Tenta di investire carabiniere, bloccato e denunciato

SOS1307255Pescara, 14 settembre 2013 – Ha tentato di investire un carabiniere che voleva bloccarlo ed e’ fuggito via da Pescara, raggiungendo Silvi, nel teramano, dove e’ stato rintracciato dopo alcune ore e denunciato. Si tratta di un 41enne della provincia di Potenza che i militari dell’Arma della compagnia di Pescara, in collaborazione con i colleghi di Silvi, hanno segnalato alla autorita’ giudiziaria per resistenza a pubblico ufficiale.

La sua manovra spericolata per travolgere il carabiniere non e’ andata a buon fine perche’ il militare e’ riuscito a farsi da parte giusto in tempo. L’episodio e’ avvenuto a Pescara, dove i carabinieri stavano controllando una persona sottoposta ai domiciliari. Anziche’ stare in casa e’ uscito con il 41enne e i carabinieri hanno atteso che rientrasse per arrestarlo per evasione. E’ stato allora che il conducente dell’auto si e’ allontanato in fretta e furia rischiando di investire il militare. L’uomo e’ stato condannato questa mattina a 13 mesi ed e’ tornato ai domiciliari. Sempre i carabinieri hanno denunciato, a Montesilvano, un romeno di 19 anni, bloccato in bici verso le 4 con una tenaglia addosso. Ha provato a non fermarsi all’alt, in corso Umberto, ma e’ stato fermato e controllato. Deve rispondere di possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.