Vergogne italiane: cotone in testa, muore dopo l’operazione

SOS1307561Milano, 23 settembre 2013 – Una donna è morta a causa di un pezzetto di cotone chirurgico in testa dimenticato dai medici che l’avevano operata cinque anni fa. Dopo un intervento per l’esportazione di un piccolo tumore avvenuto nell’aprile del 2008 al Besta di Milano, la donna ha continuato a soffrire di inspiegabili disturbi.

Ricoverata al Policlinico di Bari i medici l’hanno sottoposta a innumerevoli visite ed esami senza trovare la causa dei problemi. Poche ore dopo la donna è morta e solo indagini più approfondite hanno portato alla luce quello che si può considerare un vero e proprio caso di malasanità. Per l’accaduto sei medici sono indagati, tre di Milano e tre di Bari.