Delitto del commerciante di tappeti, ecco il volto del presunto assassino

SOS1307662Milano, 25 settembre 2013 – E’ un egiziano, il 27enne Mohamed Attia Raafat, il presunto autore dell’omicidio, lo scorso 12 settembre, del titolare di un negozio di tappeti in piazza Tripoli a Milano. La vittima si chiamava Gorjian Parviz ed era un 79enne di origini iraniane. L’uomo, sgozzato, era stato trovato senza vita dal figlio.

Il 27enne, regolare con piccoli precedenti per furto e droga, lavora con madre e padre in una sartoria nello stesso palazzo in piazza Tripoli. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, avrebbe colpito la vittima con un coltello e un paio di forbici portandogli via portafogli e cellulare. Poi sarebbe andato in sartoria per togliere i pantaloni insanguinati e quindi in un’agenzia viaggi per prenotare un aereo per il Cairo in partenza poche ore più tardi.

Nei suoi confronti c’è ora un mandato di cattura internazionale. Fra Egitto e Italia è in vigore un accordo bilaterale per l’estradizione e le autorità stanno procedendo attraverso l’Interpol per rintracciare l’omicida, ma le turbolente condizioni politiche di questi mesi al Cairo rendono più difficile la cattura.