Brasile, bambina 9 anni stuprata e uccisa in favela Rio

SOS1307705San Paolo, 29 settembre 2013 –  Orrore nella favela Rochina, nella zona sud di Rio de Janeiro. La polizia ha trovato il cadavere di una bambina di nove anni con segni di violenza sessuale e strangolamento. La bambina si era allontanata ieri pomeriggio dicendo di andare ad una festa ma non ha piu’ fatto ritorno a casa.

I genitori hanno denunciato la sua scomparsa ieri sera e questa mattina la polizia ha trovato il cadavere in un terreno ai margini della favela, che con i suoi 150 mila abitanti e’ considerata la piu’ grande del Brasile. Rochina e’ stata teatro di una spettacolare operazione di polizia nel settembre 2012 per ‘liberare’ la favela dai narcotrafficanti.

Attualmente, 700 agenti dell’Unita’ di polizia pacificatrice (Upp) garantiscono l’ordine nella favela, dove sono state installate anche 80 videocamere di sicurezza. La criminalita’ a Rio de Janeiro, come nella altre metropoli brasiliane che ospiteranno i Mondiali di calcio del prossimo anno, e’ in costante aumento e gli abitanti invocano maggiori controlli di polizia.