Grecia: leader e deputati Alba dorata restano in carcere

albadorataAtene, 28 settembre 2013 –  Procedimenti penali sono stati aperti dalla procura greca contro il leader del partito filonazista Alba dorata e i quattro deputati arrestati ieri, che resteranno in cella fino alla comparizione davanti al giudice. Lo si e’ appreso da fonti giudiziarie. I reati ipotizzati sono “partecipazione ad organizzazione criminale” e “direzione” di questa organizzazione per Nikos Michaloliakos, fondatore del partito. La procura ha cinque giorni di tempo per presentare le accuse ai due giudici istruttori incaricati del caso. (ANSA-AFP).