Vigili del Fuoco: Conapo, domani sciopero nazionale di categoria di 4 ore

vigilifRoma, 1 ottobre 2013 –   Il sindacato autonomo dei vigili del fuoco Conapo ha proclamato uno sciopero nazionale di categoria di 4 ore, dalle ore 9,30 alle ore 13,30 di domani e, in concomitanza, sit-in presso tutte le prefetture d’Italia. Nel pomeriggio il sindacato ha organizzato un presidio a Roma, in piazza Montecitorio. Lo sciopero interessera’ tutto il personale e tutte le sedi di servizio, comprese le sedi presso i porti e gli aeroporti. In ottemperanza alla normativa sui servizi minimi essenziali sara’ comunque garantito il soccorso pubblico urgente alla popolazione. Alla base delle motivazioni della protesta ci sono i tagli al settore e alle assunzioni che – secondo il sindacato Conapo – penalizzerebbero il soccorso alla popolazione e la sicurezza degli stessi pompieri, le carriere bloccate da anni che determinano la mancanza di figure chiave nel soccorso, la necessita’ di riforma del servizio volontario e la richiesta di parita’ di trattamento rispetto agli altri corpi dello stato per quanto riguarda retribuzioni e pensioni, immotivatamente piu’ basse per i pompieri. Anche i sindacati Uil Vvf e Dirstat Vvf (dirigenti e direttivi) hanno dato indicazione di partecipazione ai propri iscritti. “Abbiamo deciso di confermare la gia’ protesta nonostante il momento di crisi – ha spiegato Antonio Brizzi segretario generale del Conapo- quale atto costruttivo di sensibilizzazione verso la classe politica affinche’ si assuma almeno la responsabilita’ dei provvedimenti urgenti quali la conversione in legge dei recenti decreti riguardanti i vigili del fuoco e, soprattutto, la legge di stabilita’ per il 2014 che va scritta con responsabilita’ e non con criteri meramente ragionieristici, per evitare altri tagli al settore”.