Schianto sulla Sassari-Olbia: salgono a tre i morti

ss1Sassari, 2 ottobre 2013 –  Sale a tre il bilancio delle vittime dell’ennesimo incidente stradale sulla Sassari-Olbia, gia’ al centro di proteste per una lunga scia di sangue. E’ morto in ospedale il figlio 20enne della coppia deceduta nello schianto. Si tratta di Claudio Zintu: il giovane era stato ricoverato in condizioni disperate e i tentativi di rianimarlo di sono rivelati inutili. Il figlio maggiore della coppia, di 24 anni, e’ l’unico sopravvissuto dell’equipaggio della Fiat Punto che si e’ scontrata frontalmente con una Golf. Distrutta un’intera famiglia di Ozieri (Sassari): il padre Mario Zintu, di 58 anni, la madre Franca Aini, di 49, e il figlio Claudio di 20. L’incidente e’ avvenuto intorno alle 16 all’altezza del bivio per Ardara. La ricostruzione e’ ancora sommaria: la Golf, con a bordo due fratelli di Orune (Nuoro) – anche loro rimasti feriti ma in modo non grave – avrebbe tamponato una Chrysler, condotta da un immigrato ecuadoregno, pronta a svoltare a sinistra verso Ardara. Dopo l’urto violentissimo, la Golf avrebbe proseguito la corsa finendo sulla corsia opposta e centrando in pieno la Punto con a bordo la famiglia di Ozieri. Sul posto ambulanze del 118, vigili del fuoco, intervenuti anche con elicottero per il trasporto dei feriti piu’ gravi, Polizia e Carabinieri.(ANSA).