Donna incinta morta dopo amniocentesi, 8 indagati a Bologna

SOS1307880Bologna, 7 ottobre 2013 –  La Procura di Bologna ha iscritto nel registro degli indagati otto persone, tra cui sette medici ed un’ostetrica, nell’ambito dell’inchiesta sulla morte della donna 33enne deceduta, venerdi’ scorso, alla 21esima settimana di gestazione all’ospedale S.Orsola di Bologna dopo un intervento di amniocentesi. Le iscrizioni rappresentano un atto di garanzia in vista dell’autopsia per permettere a tutti i soggetti coinvolti di nominare i propri consulenti di parte. Il reato ipotizzato e’, per tutti, l’omicidio colposo. Per due persone, i professionisti che hanno compiuto l’amniocentesi, si ipotizza anche l’interruzione colposa di gravidanza. (AGI)