Due donne aggredite da mariti a Napoli,entrambi arrestati

polizia-arrestoNapoli, 8 ottobre 2013 – Due donne sono state aggredite dai rispettivi mariti, nel quartiere Ponticelli di Napoli. Due aggressioni avvenute a distanza di pochi minuti. Nel primo intervento della polizia l’aggressione nel corso di una lite. Ad allertare gli agenti, familiari intervenuti e spaventati dalle conseguenze. L’uomo, Luigi Cipullo, e’ stato arrestato per maltrattamenti in famiglia. Poco dopo, la polizia e’ intervenuta alla Clinica Villa Betania di Via Argine dove era stato segnalato l’arrivo di una donna colpita al volto dal marito. La vittima dell’aggressione, una 43enne di Volla aveva un vistoso ematoma all’occhio, nonche’ numerose escoriazioni. La donna ha raccontato agli agenti che da tempo viveva con il marito da separata in casa. Da agosto quando gli aveva comunicato di volersi separare, l’uomo aveva iniziato ad avere un atteggiamento ostile e spesso violento. Non avendo un lavoro, pretendeva anche di essere mantenuto dalla moglie. I maltrattamenti andavano avanti da tempo e la donna aveva gia’ in questi due mesi denunciato il marito. Ieri al termine dell’ennesima lite, Pasquale Sorrentino, 46enne di Volla con numerosi precedenti di polizia a carico, ha nuovamente aggredito la moglie prima con un coltello e poi con un’asta di legno. Dopo averle sferrato un pugno all’occhio tramortendola, la donna e’ stata soccorsa dai figli che l’hanno sottratta all’aggressione paterna e l’hanno portata al pronto soccorso. Anche in questo caso e’ scattato l’arresto.(ANSA).