Truffavano millantando rapporti con principe di Monaco, processo per 7

truffaNapoli, 9 ottobre 2013 – La vicenda è datata 2007, quando il settore delle giocate online era in piena espansione. Vantando conoscenze e “agganci” presso le autorita’ governative del Principato di Monaco e addirittura un rapporto di amicizia personale con il principe Alberto, avrebbero convinto due imprenditori napoletani a versare piu’ di un milione di euro in cambio delle autorizzazioni necessarie a realizzare il sito di giocate online “Montecarlo Poker Tour”. Per sette persone (tre residenti nel Principato, quattro in Francia) la Procura della Repubblica di Como ha disposto il giudizio per i reati di truffa e tentata truffa. I sette imputati avrebbero lasciato intendere a Molisani e Loffredo che, grazie alle loro aderenze nel Principato di Monaco, in cambio di due milioni di euro le autorizzazioni sarebbero presto arrivate. Con questa certezza i due imprenditori versarono a piu’ riprese la somma di un milione e 150.000 euro; evitarono di consegnare i rimanenti 850.000 euro quando si resero conto di essere stati truffati.