Donna tenta estorsione con metodo mafioso, arrestata

distributore-benzinaNapoli, 11 ottobre 2013 – Avrebbe commesso un tentativo di estorsione, nel giorno di Pasqua 2013, nei confronti del titolare di un distributore di benzina sulla statale Domiziana, con l’aggravante di aver agito con metodo mafioso. La donna apparterrebbe infatti all’associazione camorristica.  L’indagine è stata coordinata dai magistrati della Procura della Repubblica di Napoli – Direzione Distrettuale Antimafia. I carabinieri di Castel Volturno-Pinetamare (Caserta) hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall’Ufficio GIP presso il Tribunale di Napoli.