Minori di buona famiglia per spaccio. Smantellate organizzazioni

adolescentiSalerno, 11 ottobre 2013 – Per non insospettire le Forze dell’Ordine si servivano di minorenni, anche di buona famiglia per spacciare droga. Le indagini sono durate circa due anni e hanno permesso d smantellare due organizzazioni che operavano nella Valle dell’Irno. Sono scattate così 22 misure cautelari, di cui una in carcere, nove ai domiciliari e dodici obblighi di firma, eseguite dai militari del reparto operativo del comando provinciale di Salerno coordinati dalla locale Procura della Repubblica. I due gruppi si erano divisi il territorio attraverso lo spaccio di hashish e marjiuana, ma a volte una delle due organizzazioni spacciava anche crack e cocaina. Nell’operazione di oggi che ha visto impegnati 120 carabinieri, unita’ cinofile e il personale del settimo nucleo Elicotteri di Pontecagnano, sono state effettuate decine di perquisizioni nel corso delle quali sono stati anche sequestrati una ventina di grammi di hashish ed il materiale occorrente per il confezionamento delle dosi.