Carceri: scoperto con cellulare detenuto ingoia sim

Man Behind BarsTorino, 12 ottobre 2013 – Un detenuto italiano di 40 anni, che si trovava nel Repartino delle Molinette a Torino, scoperto in possesso di un cellulare con tanto di caricatore, ha ingoiato la scheda sim dell’apparecchio. E’ successo oggi pomeriggio. “Da tempo – sottolinea Leo Beneduci, segretario dell’Osapp – denunciamo le gravissime carenze del carcere torinese per quanto riguarda l’organico e le criticita’ del reparto delle Molinette” “Da tempo – aggiunge – il perdurante immobilismo della Direzione ha effetti deleteri anche per cio’ che concerne la vivibilita’ della struttura, ivi comprese le precarie condizioni della mensa e della caserma della polizia penitenziaria”. “Nonostante cio’ – conclude – si continua a prestare servizio con dedizione non per l’Amministrazione penitenziaria, che non esiste piU’ e non per il Dicastero della giustizia, che ha abbandonato la polizia penitenziaria”.(AGI)