L’India dice no a un accordo extra-giudiziario per i nostri marò

maro (11)New Delhi, 12 ottobre 2013 – ”In una vicenda penale solo un tribunale può ordinare una forma di accordo, se mai ve ne sia uno, tenendo conto dei capi d’accusa e di altre questioni”: lo ha dichiarato oggi il ministro degli Esteri indiano Salman Khurshid, rispondendo alla domanda di un giornalista riguardante la vicenda dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Il ministro ha ripetuto che ”siamo di fronte ad un processo penale e per questo non vedo alcuna possibilità di accordo extra-giudiziario”. (ANSA)