Stamina:centinaia a Firenze a corteo promosso genitori Sofia

sofia_staminaFirenze, 13 ottobre 2013 – In centinaia, tra cui anche tanti bambini, hanno preso parte questo pomeriggio a Firenze al corteo promosso dai genitori di Sofia, la piccola diventata un simbolo del metodo Stamina, per rivendicare il diritto alle cure compassionevoli. Una manifestazione indetta agli inizi di ottobre ma che ha assunto un ulteriore significato dopo lo stop alla sperimentazione del metodo Stamina annunciato giovedi’ scorso dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Tra i partecipanti al corteo fiorentino anche Marco Biviano, che con il fratello Sandro protesta dal 23 luglio in piazza Montecitorio, insieme ad altri malati e parenti del presidio romano. ‘E’ la prima volta che lo abbiamo lasciato – spiegano – anche se e’ rimasto Sandro a presidiare. Andremo dovunque, non ci fermano”. Tra i presenti anche il parlamentare del Pdl Riccardo Mazzoni e il presidente del consiglio comunale di Firenze Eugenio Giani. ‘Armati’ di palloncini rosa, celesti e bianchi con la scritta Voa voa, il comitato nato per Sofia, i manifestanti sono partiti da piazza San Marco per sfilare nelle vie del centro di Firenze, passando in piazza Duomo dove il padre di Sofia, Guido, al megafono ha anche recitato una preghiera. ‘I bambini non si toccano’, ‘Si’ a stamina si’ a vita’, ‘Credere, amare, resistere per non svanire’ alcune delle scritte dei cartelli esposti dai partecipanti, oltre a citazioni da papa Francesco, ‘Ci sono mamme e papa’ che spostano montagne in silenzio’, e da Martin Luther King: ”Se avremo aiutato anche solo una persona a sperare non saremo vissuti invano”. Anche applausi dei passanti al passaggio del corteo. (ANSA).