Allaccio abusivo a Enel, due arresti

SOS1308170Reggio Calabria, 14 ottobre 2013 – Hanno realizzato un allaccio abusivo ad una cabina Enel per avere la corrente per ricaricare i propri telefoni cellulari, ma sono stati scoperti ed arrestati dai carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria.

I militari sono stati chiamati nella Villa Comunale da alcuni cittadini che lamentavano di essere molestati da stranieri e sono risaliti a Florin Cojocaru, 29 anni, e Mitica Purice (38), entrambi romeni, come autori del furto e li hanno arrestati. (ANSA)