Violenze su convivente, arrestato. Le requisiva stipendio

polizia113Perugia, 14 ottobre 2013 – E’ accusato di violenze e soprusi nei confronti della convivente, alla quale anche requisiva quasi completamente lo stipendio, un marocchino di 30 anni arrestato dalla polizia di Città di Castello. L’indagine è stata avviata dal personale del commissariato in seguito a una denuncia della donna, di origine italiana. Gli accertamenti hanno quindi fatto emergere le violenze psicofisiche e verbali poste in essere – secondo l’accusa -, anche alla presenza della figlia. (ANSA)