Farmacista 43enne muore dopo intervento: aperta inchiesta

SOS1308225Cagliari, 15 ottobre 2013 – Era stata ricoverata per la rimozione di un banale polipo, è morta dopo l’intervento chirurgico per un’emorragia nell’ospedale Santissima Trinità. La Procura di Cagliari ha aperto un’inchiesta sulla morte di Denislava Cascu, 43 anni, avvenuta la notte scorsa nel reparto di ginecologia.

La donna, farmacista che lavorava a Cagliari in viale Trieste, stando alla denuncia presentata questa mattina dai familiari, sarebbe entrata in coma subito dopo l’operazione ed è poi deceduta senza mai riprendere conoscenza.

Secondo l’ipotesi al vaglio degli inquirenti, ci sarebbe un errore medico all’ origine della morte: durante l’intervento i chirurghi avrebbero inavvertitamente reciso un’arteria nell’addome.

La salma e le cartelle cliniche sono state sequestrate su disposizione del magistrato.