Pronta la prima scuola dedicata a Melissa Bassi, 16enne uccisa da una bomba

SOS1308228Bari, 15 ottobre 2013 – Venticinque aule per circa 750 alunni. E poi una palestra, un auditorium e laboratori. A Casamassima è pronta la scuola intitolata a Melissa Bassi, la 16enne uccisa a Brindisi il 19 maggio 2012 da una bomba, piazzata da Giovanni Vantaggiato, che esplose fuori dalla sua scuola, la “Morvillo-Falcone”.

La scuola si trova in via Sandro Pertini, angolo via Cellamare e sarà destinata agli studenti dell’istituto professionale “Rosa Luxemburg”, che ora ha sede ad Acquaviva delle Fonti e probabilmente anche dagli studenti degli istituti per i servizi alberghieri dei paesi limitrofi.