Brucia auto per punire ex moglie ma sbaglia veicolo, arrestato

SOS1308278Napoli, 17 ottobre 2013 – Ha versato del liquido infiammabile su una vettura e ha appiccato il fuoco, ritenendo che fosse l’auto del nuovo compagno dell’ex moglie. In realtà si trattava del veicolo di proprietà del convivente della madre.

È accaduto a Ercolano, nel Napoletano. Domenico Annunziata, 39enne, è stato arrestato con l’accusa di incendio doloso. È stata l’ex moglie a chiamare la polizia perché, dalla finestra di casa, aveva visto tutto. Annunziata, già noto alle forze dell’ordine, era già stato denunciato dalla donna per episodi di violenza.