Volante insegue ladri d’auto in mezzo al traffico, arrestati 2 albanesi

polizia13Roma, 17 ottobre 2013 – Un rocambolesco inseguimento per acciuffare due albanesi, rei di aver rubato un’auto. E’ accaduto oggi a Roma. M.O e N.A., 18 e 19 anni, viaggiavano a bordo di un’auto rubata insieme ad altri tre complici, tuttora ricercati. Intercettati nel quartiere Casilino da una volante della polizia, alla vista degli agenti, hanno tentato di scappare lanciandosi a forte velocità nel traffico. Il rocambolesco inseguimento è durato diversi minuti, durante i quali gli agenti di polizia hanno tenuto ”sotto controllo” i fuggitivi ma a debita distanza per evitare di provocare incidenti che avrebbero molto probabilmente coinvolto le altre auto in transito. Giunti in via Borgo Sant’Ippolito, i fuggitivi hanno fermato l’autovettura nei pressi di un campo agricolo ed hanno proseguito la loro fuga a piedi, prendendo ognuno direzioni diverse. Due di loro, M.O e N.A., dopo aver attraversato i campi ed aver oltrepassato le recinzioni di alcuni terreni privati, sono stati bloccati, dopo una colluttazione, grazie anche all’intervento degli agenti del commissariato Casilino. Dopo accertamenti, gli agenti hanno scoperto che il pomeriggio precedente, la “banda” aveva già rubato un’auto a Narni e poi forzato un posto di blocco lungo la Flaminia. Finiti fuori strada avevano abbandonato l’auto e tentato un furto in un’abitazione vicina. Non riuscendo né ad entrare in casa né a rubare l’auto presente nella villa, si sarebbero perciò recati in una vicina autofficina dove, minacciato il gestore, avrebbero rubato l’auto su cui poi sono stati fermati. I due giovani sono stati fermati con l’accusa di rapina consumata in concorso, denunciati per furto, tentato furto, resistenza a pubblico ufficiale, porto di oggetti atti allo scasso e porto abusivo di arma.