Blitz dei vigili, chiusi 134 negozi gestiti da cinesi

SOS1308321Napoli, 19 ottobre 2013 – Blitz della polizia municipale in uno dei centri commerciali della Chinatown napoletana: norme violete e pericoli: 134 negozi chiusi. Il blitz è stato condotto dal capitano Gaetano Frattini incaricato dal vicecomandante della municipale, Ciro Esposito, di effettuare verifiche in seguito ad un esposto.

In azione sono entrati ieri quindici agenti con quattro auto di servizio. All’interno del centro commerciale cinese di via Argine 268, nel megastore gestito da cinesi (comprensivo di circa 134 negozi di abbigliamento, calzature e accessori, dove lavoravano circa 300 persone tutte di origini asiatiche), i vigili hanno trovato sistematiche evasioni delle più elementari norme sulla sicurezza del lavoro: bocche antincendio ostruite, impianti elettrici fatiscenti, estintori scaduti, segnaletica per la sicurezza inesistente. La municipale ha disposto la chiusura dell’attività.