Caso Maddie, bambina ritrovata in Grecia riaccende speranze

SOS1308307Londra, 19 ottobre 2013 – Il ritrovamento in un campo nomadi in Grecia della bambina di 4 anni, in una famiglia che non era la sua, “ha dato molta speranza a Kate e Gerry McCann di ritrovare ancora viva Madeleine”, la loro piccola scomparsa nel 2007. Lo ha detto un portavoce della famiglia britannica al ‘Daily Mirror’. 

Per identificare la bambina ritrovata, la polizia greca ha lanciato un appello internazionale. Dai test del Dna, infatti, la piccola è risultata non essere figlia della coppia con cui viveva nei pressi di Farsala, nel centro della Grecia. La polizia ha arrestato l’uomo e la donna, di 39 e 40 anni, accusandoli di rapimento di minore.

Finora i due fermati, che hanno 14 figli, hanno fornito diverse e contrastanti giustificazioni della presenza della piccola, prima sostenendo di averla trovata abbandonata fuori da un supermercato e poi che la madre è una donna che l’ha concepita con uno straniero. La polizia greca ha chiesto all’Interpol di aiutarla nell’identificazione della piccola, diffondendone una fotografia.