Due balene imprigionate in porto, vedetta GdF le spinge in mare aperto

SOS1308348Genova, 19 ottobre 2013 – Erano rimaste prigioniere nel porto di Genova-Multedo. Sono state accompagnate in mare aperto da una vedetta della Guardia di Finanza. L’equipaggio dell’imbarcazione, dipendente dal Reparto Operativo Aeronavale di Genova, navigando nelle acque della rada di Genova, aveva captato delle concitate comunicazioni via radio da parte di pescatori allarmati per il pericolo di spiaggiamento di due balene entrate accidentalmente nel porto di Multedo.

L’imbarcazione si è così diretta verso la zona segnalata, dove hanno scorto i due i cetacei, visibilmente disorientati e in reale situazione di pericolo dovuta alle ristrette e trafficate acque portuali. A loro volta le due balene costituivano un pericolo per la navigazione. Con opportune manovre della vedetta e dopo alcuni tentativi sono riusciti a indirizzare le balene in direzione della salvezza, il mare aperto.