Incendia auto dell’ex per punirla e intossica tre persone, arrestato

vigili fuoco carabinieri1Varese, 19 ottobre 2013 – Non riusciva ad accettare di essere stato lasciato, per questo la scorsa notte ha raggiunto l’abitazione della ex convivente che vive con i genitori a Cassano Magnago (Varese) e ha dato fuoco alla sua auto. Le fiamme si sono però propagate anche alla casa con il rischio di provocare una tragedia. Protagonista un pregiudicato 35enne che dopo aver appiccato il fuoco è fuggito attraverso i boschi della zona. Stamattina è stato rintracciato mentre stava tornado a casa e posto in stato di fermo dai Carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio con le accuse di incendio doloso aggravato e lesioni personali. L’ex convivente e i suoi familiari sono rimasti leggermente intossicati dal monossido di carbonio sprigionatosi dall’incendio. Sono stati portati in salvo dal tempestivo intervento dei Vigili del fuoco arrivati insieme ad una pattuglia dell’Arma. I militari sono riusciti a risalire all’autore del gesto grazie ad alcune testimonianze raccolte in loco e alle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona.