Lui la picchia, lei lo denuncia e fa scoprire 1,5 kg di droga, 3 arresti

polizia32Roma, 19 ottobre 2013 – Lui la picchia, senza un apparente motivo, lei lo denuncia e la polizia scopre in casa dell’uomo 1,5 kg tra hashish, marijuana ed ecstasy. E’ accaduto a Roma, dove in manette sono finiti il ragazzo e i suoi due coinquilini per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. I due, amici, erano in macchina insieme, quando lui, all’improvviso, ha iniziato a inveire e a picchiarla. Poi l’ha lasciata a piedi per strada. Lei si è così diretta a casa dell’amico per recuperare gli effetti personali, rimasti in auto, ma, giunta presso l’abitazione, lui ha ricominciato a inveire. A quel punto la vittima ha chiamato il 113 in lacrime. E’ stata lei a fornire le generalità dell’amico agli uomini del Reparto Volanti. Individuato l’appartamento del giovane in zona Prenestino, i poliziotti sono saliti in casa e, appena dentro, hanno notato non solo l’inconfondibile odore di ”marijuana” provenire dalle stanze ma su un tavolo all’interno di una di queste la presenza di alcuni pezzetti di hashish con due bilancini di precisione. Hanno deciso così di procedere alla perquisizione dell’appartamento. Oltre ad A.M., 27enne di origini milanesi e con precedenti di polizia legati allo spaccio di stupefacenti, nell’appartamento sono stati identificati anche D.D. e A.A., rispettivamente un uomo ed una donna di 28 e 26 anni. All’interno della camera dell’A.M., i poliziotti hanno recuperato due pezzi di hashish per un peso di circa 85 grammi, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. Nella stanza in uso al D.D. invece, gli agenti hanno sequestrato quasi 1 chilo e mezzo di hashish suddiviso in panetti oltre ad un bilancino di precisione. Nella camera della A.A., invece, hanno rinvenuto alcuni grammi di cocaina e alcune pasticche di ”ecstasy”. Anche qui è stato trovato un bilancino di precisione e del materiale per il confezionamento. Accompagnati tutti e tre negli uffici del Commissariato Prenestino, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente.