Da miss a soldato. Storia di Melissa, ora in missione in Libano

SOS1308375Treviso, 20 ottobre 2013 – ”Mi recavo spesso col nonno e mio padre sui luoghi sacri del Monte Grappa: lì è nata la mia passione per la divisa e i suoi valori, ascoltando i racconti dei coraggiosi soldati che avevano donato la vita per la Patria”, a parlare è Melissa Favero, originaria di Onè, in un’intervista a ”La Tribuna di Treviso”. 

Prima il diploma in commercio estero ed un lavoro come impiegata, poi qualche concorso come miss. Infine, la scelta della vita, arruolarsi nell’Esercito.

Ora Melissa è impegnata nella missione Unifil delle Nazioni Unite, nel sud del Libano. “Quando pattugliando le strade libanesi, vedo i sorrisi nel volto della gente capisco l’importanza di ciò che stiamo facendo: la popolazione percepisce sicurezza nel vederci, e questo mi offre uno stimolo per continuare il mio compito qui”, conclude la 24enne.