Sequestrata casa popolare occupata da esponente Sacra Corona Unita

carabinieri21Brindisi, 23 ottobre 2013 – I carabinieri hanno effettuato il sequestro preventivo di un immobile popolare occupato, a quanto emerso, da Giancarlo Capobianco, referente della Sacra Corona Unita mesagnese, e dalla sua famiglia. Capobianco, imprenditore e pregiudicato, è stato condannato in primo grado ad otto anni di reclusione per associazione per delinquere di stampo mafioso e per acquisto e detenzione di armi da guerra. La casa, dell’Istituto autonomo case popolari, si trova a Francavilla Fontana e secondo l’accusa sarebbe stata occupata abusivamente dalla famiglia Capobianco dal 1988. I reati ipotizzati sono truffa ai danni dello Stato, invasione di edifici aggravata, falsità ideologica con dichiarazioni mendaci.