Vandali per noia, denunciati 5 ragazzi

carabinieri notte3Reggio Emilia, 24 ottobre 2013 – “Non sapevamo cosa fare”: cosi’ l’altra notte si sono trasformati in vandali per noia, prendendosela col chiosco di un bar. Cinque ragazzi reggiani, tra i 18 ed i 20 anni, tutti italiani, incensurati e di buona famiglia, sono stati denunciati dai carabinieri di San Polo d’Enza per concorso in danneggiamento aggravato. L’altra notte, non sapendo come passare il tempo, si sono recati in localita’ Roncaglio Carazzetto del comune di Canossa, parcheggiando l’auto in un piazzale vicino a un chiosco di un bar stagionale, per poi sfondarne a calci la porta. Il proprietario, svegliato dai rumori, ha prima chiamato i carabinieri e poi bloccato con la sua auto la via di fuga ai vandali, che sono fuggiti a piedi. Sono stati trovati dai carabinieri nascosti tra le frasche dei boschi vicino al torrente Enza. Si sono detti pronti a risarcire i danni, quantificati dal proprietario del bar in un migliaio di euro. (AGI)