Nutrie scatenate in cimitero. Razzia di fiori sulle tombe dei Grandi

nutrie veneziaVenezia, 24 ottobre 2013 – Lì dove sono sepolti Igor Stravinskij ed Ezra Pound. Emilio Vedova e Sergej Djagilev. Helenio Herrera e Luigi Nono. Le nutrie sono arrivate anche nel cimitero di San Michele, nell’isola di Murano, a Venezia. Nel luogo più sacro e «inaccessibile» del centro storico. Gli agenti della polizia provinciale di Venezia sono dovuti intervenire anche nel centro storico per dare la caccia ai roditori extra large contro cui negli ultimi tempi si sono scatenati segnalazioni e avvistamenti.Ma l’intervento sicuramente più simbolico è stato al cimitero di San Michele, dove le nutrie, tra lo sbigottimento della gente, hanno pasteggiato coi fiori che ornano le tombe. Gli agenti ne hanno catturate e ingabbiate due, evitando così che i roditori se ne andassero ulteriormente a spasso «profanando» un luogo sacro e di cultura. (Corriere.it)