Processo a presunti affiliati clan Strisciuglio, chiesti in tutto 554 anni di carcere

Tribunale-di-BariBari, 25 ottobre 2013 –  Il pm Antimafia della Procura di Bari Rautiis ha chiesto 40 condanne a pene comprese fra 17 anni e 7 anni di reclusione (per complessivi 554 anni di carcere) nei confronti di presunti affiliati al clan Strisciuglio di Bari, imputati dinanzi ai giudici della Corte d’Assise nel processo ‘Libertà’ con le accuse di associazione mafiosa e traffico di droga. Nel procedimento è contestato anche l’omicidio del pregiudicato Antonio Chiarolla, ucciso nel 2006 con un colpo di pistola in pieno volto. (ANSA)