Morto dopo intervento ‘palloncino’, indagati 6 medici

francesco-paolo-salvatoNapoli, 26 ottobre 2013 – La procura di Torre Annunziata (Napoli) ha iscritto nel registro degli indagati sei medici in seguito alla morte di Francesco Paolo Salvato, l’uomo di 38 anni di Castellammare di Stabia (Napoli), che voleva diventare magro ed era morto dopo l’applicazione di un ‘palloncino’. Cinque sono i medici dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia che hanno ricevuto l’avviso di garanzia mentre un altro medico è dipendente di una clinica privata romana. (ANSA)