Rientrata dall’Inghilterra la famiglia di Joele. La salma rimarrà fino a fine indagini

joele leottaLecco 27 ottobre 2013 – Ivan Leotta, papà di Joele, Patrizia, la mamma, e Mattia, fratello minore di Joele sono rientrati ieri dall’Inghilterra. Lì, a Maidstone, nel Kent, una settimana fa esatta il primogenito diciannovenne è stato ammazzato di botte nell’appartamento sopra il ristorante dov’era andato a trovare lavoro. La famiglia è rientrata, ma prima che rientri la salma servirà del tempo. Non sarà data autorizzazione almeno fino a quando saranno in corso le indagini. Fino ad allora, sarà un ulteriore calvario per la famiglia nell’impossibilità di dare all’adolescente almeno la giusta sepoltura; quanto all’altra giustizia, quella degli uomini, il processo muoverà oggi, lunedì, i primi passi. .A Nibionno papà Ivan e mamma Patrizia hanno trovato un intero paese pronto ad abbracciarli. A casa è rientrato anche Alex Galbiati , l’amico che era in Inghilterra a lavorare insieme a Joele.