Ruba bici e pc in chiesa, riconosciuto e arrestato

carabinieri3Bologna, 27 ottobre 2013 – Era la parrocchia che frequentava in passato, la stessa in cui, insieme a due altri giovani, ha tentato di rubare una bicicletta da corsa e un computer portatile custoditi in una stanza dell’edificio religioso. Ma il ragazzo, un 23enne incensurato di Vado di Monzuno, in provincia di Bologna, riconosciuto dal sacrestano della chiesa di San Giovanni Battista mentre fuggiva con gli altri due complici, ha confessato ai carabinieri le proprie responsabilità. Il giovane è stato arrestato, poi rilasciato su disposizione del pm di turno, per tentato furto aggravato in concorso. Gli altri due ragazzi, ventenni di Monzuno con alcuni precedenti, sono stati individuati più tardi e denunciati per lo stesso reato. (Repubblica.it)