Bimbo di 3 anni ucciso con forbici, mamma oggi dal gip

SOS1308515Lecco, 28 ottobre 2013 – E’ iniziato alle 10.00 di stamani l’interrogatorio di garanzia davanti al Gip per la convalida del fermo di Aicha Christine Coulibaly, la giovane mamma di Abbadia Lariana accusata di omicidio volontario per aver ucciso a colpi di forbici il figlioletto Nicolo’ di tre anni.

L’udienza si svolge in Tribunale a Lecco. L’autopsia sul corpicino del bimbo dovrebbe svolgersi invece a meta’ settimana. La donna durante un primo interrogatorio al Comando provinciale dei carabinieri dove era stata accompagnata subito dopo il terribile gesto, avrebbe reso dichiarazioni spontanee di cui non si conosce il contenuto. Il suo legale potrebbe gia’ oggi chiedere una perizia psichiatrica, richiesta che non dovrebbe trovare ostacoli da parte del Pm Cinzia Citterio, titolare delle indagini. Durante l’udienza, se la 25enne originaria della Costa d’Avorio dovesse accettare di rispondere alla domande, si cerchera’ di ricostruire quanto accaduto alle tre di venerdi’ notte quando d’improvviso si e’ accanita sul piccino alla presenza del marito, l’artigiano 42enne Stefano Imberti, titolare di una ditta di termoidraulica in paese.