Evade di proposito da domiciliari per farsi arrestare. Non sopportava più la moglie

manetteGenova, 29 ottobre 2013 – Un 40enne agli arresti domiciliari è evaso di proposito da casa per essere arrestato. Il motivo? Non sopportava più la convivenza forzata con la moglie. Si è presentato nella notte al commissariato di Cornigliano, provincia di Genova, spiegando di non poter più reggere la convivenza con la donna: ”Arrestatemi prima che commetta qualche atto folle contro di lei”. Ha anche consegnato, come prova della sua colpevolezza, l’ordinanza di detenzione domiciliare. L’uomo non avrebbe potuto allontanarsi da casa se non per raggiungere il Tribunale di sorveglianza. Vista la violazione, dal momento che il commissariato di Cornigliano non era incluso nei percorsi consentiti, l’arresto è scattato senza intoppi. Gli agenti, alle prese con questa vicenda così fuori dal comune, hanno contattato la moglie dell’uomo che non ha fatto altro che confermare. “In casa non lo voglio più”, avrebbe detto. (Repubblica.it)