Mafia: sequestro 1,5 mln di beni a presunti affiliati clan Tigna

diaCatania, 30 ottobre 2013 – La Dia di Catania ha eseguito un sequestro preventivo di beni per circa 1.500.000 euro riconducibili a 3 persone considerate elementi di spicco del clan mafioso che fa capo a Biagio Sciuto detto Tigna, Giuseppe Privitera Mariano Puglisi e Antonino Vaccaro, indagati per associazione mafiosa ed estorsione nell’ambito dell’operazione “Fiamma Blu”. Sequestrati 7 tra terreni,appartamenti e garage, 4 imprese, 17 automezzi e diversi rapporti finanziari. (ANSA)