Pensavano fosse sopravvissuto, capo Gestapo seppellito in cimitero ebraico

Heinrich MuellerBerlino, 31 ottobre 2013 – Heinrich Mueller, famigerato capo della polizia segreta nazista, la Gestapo, e uno dei maggiori responsabili della shoah, nel 1945 è stato seppellito in una fossa comune all’interno di un cimitero ebraico e, quindi, non è sopravvissuto alla guerra come hanno creduto a lungo i servizi segreti occidentali. E’ quanto scrive oggi il tabloid Bild, citando la testimonianza di Johannes Tuchel, dirigente dell’associazione alla memoria della resistenza tedesca. (ANSA)