Datagate, Nsa: ”Se smettiamo rischiamo un nuovo 11 settembre”

Keith Alexander NsaNew York, 1 novembre 2013 – ”Ci piacerebbe smettere con i nostri programmi di intelligence. Ma se lo facessimo la nostra paura è che si creerebbe un vuoto, che potrebbe provocare un altro 11 settembre. E così non avremmo fatto il nostro dovere”. Parola di Keith Alexander, il capo della National Security Agency, intervenuto a un evento a Baltimora in relazione alla bufera sulle intercettazioni statunitensi. (TgCom24)