Delibera del Comune bandisce i ”panni stesi” nel centro storico

panni-stesiCatania, 2 novembre 2013 – Il comune di Catania dichiara guerra a condizionatori e panni stesi nel centro storico e lo fa attraverso una delibera votata in Consiglio comunale, che riguarda in maniera più ampia la valorizzazione dell’Anfiteatro Romano e le aree limitrofe: una riqualificazione che avverrà attraverso una serie di interventi mirati. Stop, dunque, all’indecoroso spettacolo di “intimo, calze e camice” penzolanti dai fili dei balconi del centro storico, per dare maggiore dignità alle bellezze della città etnea, ma alt anche a tubi, caldaie e condizionatori visibili dalla strada. La delibera sulla delimitazione e perimetrazione del Parco archeologico greco-romano, vieta anche l’istallazione di parabole e la costruzione di verande. L’atto che istituisce e circoscrive le aree del parco archeologico però fa già tanto discutere. Per il centro di Catania una vera e propria rivoluzione che stravolgerà anche le abitudini dei cittadini in una realtà fatta soprattutto di piccoli gesti quotidiani, come quello di stendere i panni nello stesso punto da decenni. Gli abitanti del centro storico, ovviamente, sono i meno contenti. E si chiedono dove potranno stendere d’ora in avanti e, soprattutto, come faranno a rinfrescarsi d’estate. (Fonte: Corriere.it)