Agenti fermano clochard molestatore e folla inveisce contro

polizia-municipale-2Napoli, 3 novembre 2013 – La polizia municipale di Pozzuoli (Napoli) ferma un clochard che aveva importunato una ragazza e la folla se la prende con i vigili. L’episodio si e’ verificato nella tarda serata di ieri, nei pressi della darsena, a pochi passi dall’imbarco dei traghetti per le isole. E’ li’ che i vigili, dopo la denuncia di una ragazza per molestie subite, ha individuato il clochard. L’uomo, in evidente stato di ebbrezza, ha opposto pero’ resistenza e ha cercato di colpire con una tazza di ferro, quella utilizzata per abbeverare i cani, uno degli agenti. A sua volta i vigili, secondo la ricostruzione fornita dal comandante della Polizia Municipale, Carlo Pubblico, nel tentativo di schivare il colpo, hanno colpito di striscio al volto il clochard. Da qui la reazione della folla contro gli agenti. Quaranta anni, residente a Roma, il clochard e’ pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, spaccio di droga e resistenza a pubblico ufficiale ed e’ appena uscito dal carcere di Livorno. Sottoposto al test tossicologico nell’ ospedale civile di Pozzuoli e’ risultato positivo e denunciato a piede libero per molestie, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. (ANSA).