Pedofilia: bambina filippina ‘virtuale’ contattata da migliaia di adulti

01 (2)Roma, 4 novembre 2013 –  Una bambina filippina ‘virtuale’ contattata da migliaia di adulti hanno contattato a scopi sessuali il profilo virtuale di una bambina filippina di dieci anni di nome Sweetie, creato al computer. L’esperimento e’ stato condotto dalla associazione per i diritti umani olandese Terre des Hommes, che ha consegnato alla polizia i dati delle persone identificate. ”Erano disposti a pagarla in cambio di atti sessuali davanti alla webcam”, ha detto ai giornalisti il capo dell’associazione, Albert Jaap van Santbrink. A chiedere performance sessuali alla bambina virtuale sono stati in oltre ventimila, mille dei quali identificati mentre colloquiavano in chat. (fonte AFP).