Oltre dieci falsi incidenti in nove mesi,denunciato avvocato

guardia-di-finanzaCaserta, 5 novembre 2013 – Tre denunce in poco piu’ di nove mesi per oltre 10 falsi incidenti. E’ un vero e proprio primato quello stabilito da un avvocato di Mondragone (Caserta), di 32 anni segnalato per truffa, falsa testimonianza e subornazione di testimoni con altre cinque persone alla Procura di Santa Maria Capua Vetere dalla Guardia di Finanza che da oltre un anno sta passando al setaccio per conto del Comune del litorale domizio le pratiche di risarcimento a automobilisti o pedoni coinvolti in sinistri a causa di buche stradali o del manto disconnesso. Dalle indagini e’ piu’ volte emerso che molte pratiche sono fasulle, e che a istruirle e’ sempre il professionista. Dalle indagini e’ emersa l’approssimazione con cui i testimoni affrontavano la causa davanti al giudice di pace; per uno stesso incidente tre persone, tutte denunciate, hanno infatti indicato un luogo diverso da quello riportato nella richiesta di risarcimento danni mentre in un’altra circostanza, un uomo 39 anni, messo in evidente difficolta’ dalle domande dei militari e dalla richiesta di indicare nel dettaglio le cause e le modalita’ del sinistro stradale, si giustificava dicendo di “non ricordare i particolari dell’incidente” a causa di “strana” e “rara” patologia, tra l’altro non certificata da alcuna diagnosi ufficiale, che, a suo dire, gli avrebbe danneggiato la memoria. Tra i denunciati anche due soggetti che hanno ammesso di avere reso falsa testimonianza a favore di una cittadina bulgara che risulta irreperibile sul territorio nazionale. I due avevano raccontato che la donna era stata aggredita da un cane randagio. A gennaio l’avvocato fu denunciato con altre due persone che avevano simulato l’investimento di un cano randagio chiedendo poi i danni pari a 3mila euro a Comune e Asl per la mancata vigilanza dell’animale allegando anche le foto con l’animale agonizzante sull’asfalto; in quel caso i finanzieri accertarono pero’ che l’animale non era stato investito e stava solo riposando. A maggio il professionista fu segnalato per altri quattro falsi sinistri. (ANSA).