Ruppe naso a poliziotta disarmata durante scontri, ai domiciliari

scontri ikea casalecchio di renoBologna, 5 novembre 2013 – Il tribunale del Riesame ha accolto il ricorso della Procura di Bologna disponendo gli arresti domiciliari per Vincenzo De Simone, 25 anni di Palermo e residente nel capoluogo emiliano, accusato di aver rotto il naso con una cinghiata, per poi deriderla e insultarla, ad una assistente capo della Polizia Scientifica durante i tafferugli davanti all’Ikea di Casalecchio di Reno, il 18 dicembre 2012. La poliziotta, 41 anni, era disarmata e stava riprendendo con una videocamera gli scontri. La misura è sospesa in attesa della Cassazione. Lo scorso 2 ottobre il gip Bruno Giangiacomo aveva respinto la richiesta di misura cautelare formulata dal pm Antonello Gustapane per De Simone, attivista del collettivo ”Crash”. (ANSA)