Blitz dei Carabinieri del Noe in Regione per acquisire documenti su Tirreno Power

noeGenova, 16 novembre 2013 – Si allarga sempre di più l’inchiesta della Procura di Savona sulla centrale della Tirreno Power. Negli scorsi giorni i carabinieri dl Noe hanno infatti compiuto un blitz negi uffici della Regione Liguria, su disposizione del procuratore capo Francantonio Granero e del pm Chiara Paolucci, per acquisire una serie di documenti e prendere a verbale una serie di tecnici e funzionari sentiti in veste di testimoni. Al centro dell’indagine ci sarebbe questa volta l’ AIA, l’autorizzazione integrata ambientale a settembre 2012 che aveva permesso all’azienda di ripartire con il progetto di trasformazione dei due attuali gruppi a carbone.

Fonte Savonanews