Picchia e accoltella il marito camionista per gelosia. Arrestata

carabinieri14Venezia, 18 novembre 2013 – La gelosia le aveva fatto perdere completamente il lume della ragione. La sensazione di essere tradita, per lei, era diventata un’ossessione. Il marito, un camionista romeno di Scorzè, 39 anni, ha provato in tutti i modi a spiegarle che, in realtà, non aveva nessuna relazione e che non la stava tradendo. Quei continui viaggi in camion, però, per lei, operaia di origine romena di 41 anni, erano una farsa per nascondere qualcosa. Domenica pomeriggio, l’ennesima lite ha preso una piega estremamente violenta. La donna, accecata dalla rabbia, ha preso il cassetto di un comodino e l’ha sfasciato in testa al marito. L’uomo, ancora stordito, ha provato a fermarla ma lei, completamente fuori controllo, l’ha riempito di morsi su tutto il corpo. Quando i carabinieri, allertati dai vicini, sono arrivati sul posto, in via Monte Paganello, la lite era ancora in corso. La donna aveva preso un coltello ed era riuscita a ferire all’addome il 39enne. Bloccata e portata in caserma, la 41enne romena è stata arrestata con l’accusa di tentato omicidio. L’uomo, portato in ospedale, non sarebbe in pericolo di vita. (Corriere.it)