Usa flagellati da 81 tornado: 6 i morti e centinaia i feriti (video)

tornado usa2Washington, 18 novembre 2013 – E’ già di almeno sei morti e centinaia di feriti il bilancio parziale del maltempo che sta flagellando il Midwest degli Stati Uniti. Si ha notizia di addirittura 81 tornado che stanno scaricando al suolo tutta la loro potenza distruttrice su un’area molto vasta al centro del Paese. Il presidente, Barack Obama, viene tenuto informato sulla situazione, e la Casa Bianca ha chiesto ai cittadini “di seguire le indicazioni fornite dalle autorità”.

La tempesta si sposta intanto verso la costa orientale, dove non è escluso che possa lambire anche la città di New York, e minaccerà nelle prossime ore Stati come Ohio, Indiana e Kentucky e città molto popolose, come Detroit, Cleveland, Cincinnati e Buffalo.

Da ore tutte le autorità meteo, il National Weather Service e la Protezione civile hanno lanciato l’allarme a tutti gli americani a rischio (potenzialmente oltre 120 milioni, ma 53 direttamente coinvolti), perché rimangano chiusi in casa per proteggersi, mettendosi al riparo nelle cantine o in luoghi sicuri.

Solo nell’Illinois, riferisce la Cnn, oltre 70 case sono state distrutte, mentre centinaia di migliaia di persone sono rimaste senza corrente elettrica a causa dei danni, stimati nell’ordine di milioni di dollari.

E mentre gli esperti lanciano l’allarme, arrivano le prime desolanti foto delle contee più colpite: in particolare la contea di Washington, di Pekin, di New Minden hanno avuto vaste distruzioni. Un video molto toccante rilanciato dalla Cnn mostra il tornado visto da una finestra di una casa della cittadina di Washington, mentre il suo autore prega perché venga risparmiata la sua casa e la sua famiglia. E quindi, si vede come il furore del vento e della pioggia devi e cambi direzione a meno di centro metri dalla casa, risparmiando l’autore delle immagini. Scene incredibili arrivano poi da Indianapolis, dove il vento fortissimo ha spazzato via molte macchine. (TgCom24)

http://youtu.be/0i0caOMOnMY