Sardegna, parrucchiera tedesca salva un’anziana: è l’eroina dell’alluvione

martina alluvione sardegnaOlbia, 19 novembre 2013 – A Olbia c’è fango e distruzione dopo il passaggio del ciclone. Ma in tutta questa desolazione c’è da raccontare anche una bella storia a lieto fine. Protagonista una parrucchiera e la sua vicina di casa, un’anziana che rischiava di morire affogata. Ma il coraggio di Martina Feick, questo il nome dell’eroina, l’ha salvata. Ha nuotato nel fango per raggiungere l’abitazione della sfortunata vecchina e l’ha portata via, assieme al suo cane. Martina da sette anni vive in Sardegna e la sua casa è proprio la prima della strada, affianco al Rio Saligheddu, in uno dei quartieri più colpiti dall’alluvione, vicino al nuovo ospedale civile. Di fronte vive una donna anziana, con la figlia, e il loro cane. Martina non ha esitato a sfidare la furia dell’acqua per attraversare la strada a nuoto e salvare la dirimpettaia, che rischiava di morire annegata nella sua casa. Poi l’ha ospitata nella sua abitazione, dove tutti insieme hanno trascorso la notte. Nella stessa via, poco più avanti, è stata salvata anche un’altra anziana, una malata costretta a letto da qualche anno, portata all’una di notte al piano di sopra da un giovane che abita di fronte. “E’ successo tutto intorno alle 18 – racconta la giovane tedesca – mi sono vestita e sono uscita di corsa per aiutare i miei vicini. L’acqua era alta, arrivava fino al cancello, sono riuscita ad attraversare la strada, saltare il cancello ed entrare in casa della signora Biddau. In quel momento era da sola, con il suo cane – continua Martina – l’ho presa in braccio e l’ho portata dentro casa mia. Poi ho preso anche il cane. Più tardi è arrivata la figlia e sono restati tutti a dormire da me”. (TgCom24)