Usa: ecco le prime 3 donne marines, esperimento del Pentagono

donne marinesHouston (Texas), 21 novembre 2013 – Sono tre le prime donne marines della storia Usa ad aver superato il durissimo corso di combattimento uguagliando la performance di 221 uomini. Lo scrive il Marine Corps Times annunciando oggi la consegna dei diplomi. Al corso, cominciato lo scorso 24 settembre nella scuola di fanteria dei Marine Corps di Camp Geiger, in North Carolina, erano stati ammessi 266 uomini e 15 donne, tutti volontari. Nove settimane di addestramento di fuoco, compresa una marcia di 20 chilometri con uno zaino di oltre 40 chili di attrezzature da portare sulla schiena. Per le donne si e’ trattato di un esperimento pilota, di uno studio del Pentagono per verificare in che modo possano essere integrate nelle azioni di combattimento a partire dal 2016. – La revoca del divieto per le donne di essere in prima linea e’ avvenuta lo scorso gennaio con un atto firmato dall’allora segretario della Difesa, Leon Panetta. Il Pentagono ha stabilito che gli stati maggiori delle forze armate abbiano tre anni di tempo valutare i nuovi regolamenti ed eventualmente muovere delle obiezioni. Proprio uno studio effettuato nel 2011 dal Corpo dei Marines (dove la presenza femminile e’ pari al 7%) rileva che le donne possiedono il 20% in meno di potenza aerobica rispetto ai maschi, il 40% in meno di forza muscolare negli arti inferiori, una capacita’ di sollevamento piu’ bassa del 40% e una velocita’ di marcia inferiore del 26%. Le tre marine che hanno superato il corso di combattimento sono state sottoposte a test e training identici a quelli degli uomini. Le nuove diplomate per la prima linea sono Giulia Carroll, Christina Fuentes Montenegro e Katie Gorz. Una quarta donna e’ quasi arrivata alla fine ma si e’ infortunata e non e’ riuscita a superare le prove fisiche. I dati mostrano come a superare il corso siano stati il 33,3% delle donne contro l’83% degli uomini. (AGI)