Deridono e picchiano coppia gay, 2 denunciati fra cui un minore

Polizia-3Cagliari, 22 novembre 2013 – Hanno confessato due ragazzi, fra i quali un minorenne, che l’altra sera hanno prima schernito e poi aggredito una coppia di omosessuali che camminava per strada nel quartiere di Santa Lucia, a Quartu (Cagliari). Gli agenti del commissariato li hanno identificati e denunciati per lesioni aggravate in concorso, grazie alla testimonianza delle vittime, un uomo di 40 anni, finito all’ospedale con il setto nasale fratturato, e uno di 30 anni, che hanno raccontato del pestaggio subito su Facebook e poi si sono rivolti alla polizia. L’episodio e’ accaduto attorno alle 18 di mercoledi’ scorso, mentre il resto della Sardegna viveva lo shock dell’alluvione e delle sue 16 vittime. Sergio, 40 anni, e Damiano, di 30, sono stati derisi da un gruppo di ragazzini, che li hanno incrociati in strada. Quando la coppia ha reagito e’ stata aggredita con calci e pugni. Sergio, con il setto nasale fratturato, ha anche perso i sensi ed e’ stato soccorso da un’ambulanza del 118 che l’ha accompagnato al pronto soccorso. Dimesso dopo una giornata in ospedale, dove gli e’ stata assegnata una prognosi di 35 giorni di cure, Sergio si e’ presentato ieri in commissariato, assieme al suo compagno, per denunciare l’aggressione. Gli agenti, guidati dal dirigente Giacinto Mattera, sono riusciti in breve tempo a identificare gli aggressori, che hanno appena 19 e 17 anni. Quando i poliziotti sono andati a prelevarli a casa hanno ammesso l’aggressione. (AGI)